Edizione di venerdì 22 giugno 2018 | Notizie Fan - Redazione - Contatti - Note legali

Trenitalia, dal 1° agosto cambi sui biglietti: ecco le nuove per i regionali

Partono dal 1° agosto i cambi di ticket sui biglietti regionali di Trenitalia: saranno utilizzabili entro e non oltre le 23.59 dello stesso giorno. Possibilità di cambio data e rimborso del biglietto solo se effettuato nel giorno precedente alla partenza. “Fs” in una nota: «Effetti positivi sulla campagna evasione»

Trenitalia, dal 1° agosto cambi sui biglietti: ecco le nuove per i regionali

Inizia dal 1° agosto il cambio del ticket per i treni regionali. I biglietti riporteranno l’indicazione del giorno in cui si vuole viaggiare, ma saranno utilizzabili entro e non oltre le 23.59 dello stesso giorno. Il nuovo biglietto regionale potrà essere facilmente acquistabile anche con un anticipo di 4 mesi rispetto al giorno in cui si vorrà viaggiare, ma la sua validità sarà di 4 ore dalla convalida: nel caso in cui il viaggiatore è ancora in viaggio sul treno allo scadere della validità, sarà comunque portato a destinazione. Per quanto riguarda il giorno di viaggio si potrà cambiarlo solo una volta, ma entro la mezzanotte del giorno precedente alla data indicata sul biglietto. Tramite le macchinette di self service e tutte le biglietterie convenzionate con Trenitalia sarà possibile effettuare gratuitamente lo scambio della data di viaggio: mentre, presso i punti vendita SisalPay, LisPaga di Lottomatica e Sir Tabaccai, sarà possibile cambiare il giorno di viaggio ma con un costo di € 0,50. Sul biglietto sarà possibile anche effettuare un cambio itinerario, sempre entro il giorno precedente a quello di partenza.

Contro l’evasione fiscale
Lo stesso discorso non vale per il rimborso del ticket nel caso di rinuncia al viaggio: da effettuarsi sempre entro le ore 23:59 del giorno precedente di quanto indicato sul biglietto, la rinuncia avrà una trattenuta pari al 20%, salvo quanto diversamente previsto dalle singole tariffe. Tuttavia, i cambiamenti, non avranno impatto sugli abbonati per i quali è prevista un’ulteriore semplificazione: potranno mostrare il proprio abbonamento direttamente dal proprio smartphone o tablet, un dettaglio che tuttavia era già stato già effettuato con i biglietti regionali acquistati sul sito e sull’app Trenitalia. Da una nota diffusa dalle Ferrovie di Stato, “Fs”, si legge: «Queste innovazioni permetteranno a Trenitalia di incrementare gli effetti positivi della campagna antievasione avviata negli ultimi mesi, con una intensificazione dei controlli sulle linee più sensibili, sia a bordo treno sia nelle stazioni: in 10 mesi il pool antievasione ha controllato oltre 1 milione di persone».