Edizione di domenica 24 giugno 2018 | Notizie Fan - Redazione - Contatti - Note legali

Samsung: smartphone pieghevole nei progetti dell’azienda sud-coreana

Smartphone pieghevoli. Ecco la nuova frontiera della tecnologia. A lanciare la particolare idea, la conosciutissima casa Samsung. Smartphone pieghevole con doppio display. L’azienda sud-coreana potrebbe anticipare la concorrenza. Probabile, unico problema, la batteria. Tecnologia ancora in fase di ricerca e di sviluppo

Samsung: smartphone pieghevole nei progetti dell’azienda sud-coreana

L’azienda sudcoreana, con filiali in 58 paesi, conosciuta come Samsung, lancia un’idea alquanto strana e formidabile. Sul tavolo un progetto alquanto bizzarro. La società vuole battere la concorrenza. Vorrebbe creare un nuovo smartphone dalle caratteristiche alquanto “gommose”. Si, Samsung vorrebbe lanciare sul mercato un nuovo apparecchio. La novità sarebbe che, l’oggetto in questione sia completamente pieghevole su sé stesso. Chiamato Galaxy X, l’apparecchio sarebbe dotato di una piega centrale che permette di chiudere il telefono su di sé, con la parte interna tutto schermo. Dovrebbe esserci però anche un display secondario che si attiva quando si chiude il dispositivo. L’unico problema riguarderebbe la batteria. «Le batterie, per ora, possono essere messe nei lati piatti e non in quelle piegate. Per collocare la batteria nella zona piegata, dovrebbe essere arrotolabile. E per ciò la tecnologia è ancora in fase di ricerca e sviluppo», come ha spiegato lo stesso Chung Won-Seok su Engadget, ricercatore presso HI Investment & Securities. Altro problema potrebbero essere i costi da un lato e la reale domanda del mercato dall’altro.

Samsung e il desiderio di rilanciarsi. Ma con qualche dubbio
Dopo il richiamo dei Note 7, per via delle batterie a rischio esplosione, Samsung, guarda alle novità del 2017 per rilanciarsi. Ma è ben cauto nel farlo, proprio visto il recente fallimento. Lo smartphone pieghevole, potrebbe essere un prodotto davvero unico ed interessante ma se da un lato potrebbe avere i suoi vantaggi essendo esclusivo, dall’altro potrebbe esserci un risconto negativo.  Samsung è preoccupata del fatto che non ci sia abbastanza richiesta per un dispositivo così e che questa sarebbe la ragione per cui non lo ha ancora lanciato. In sostanza, l’azienda non è certa che venderebbe così bene come dovrebbe. L’azienda è ora molto cauta se si tratta di lanciare dispositivi con grosse novità hardware. Di sicuro si sa che il Galaxy S8, il prossimo smartphone di punta, scommetterà su un assistente digitale basato su intelligenza artificiale.