Edizione di mercoledì 19 settembre 2018 | Notizie Fan - Redazione - Contatti - Note legali

Nuove professioni del web: quelli che provano a investire online

Nuove professioni del web: quelli che provano a investire online

Quali sono le professioni cui gli utenti italiani con particolare riguardo per l’uso della rete si rivolgono con più frequenza? Il mondo è cambiato negli ultimi anni ad una velocità sorprendente e con esso anche il mercato occupazionale, in preda tra l’altro ad una crisi generalizzata che lo ha ribaltato completamente. Da questo insieme di fattori è nata la realtà attuale fatta di multimedialità, ricerca esasperata e, per certi versi, anche presa in considerazione di attività potenzialmente remunerative ma non troppo nei canoni di un lavoro tradizionale. Prendiamo ad esempio il trading online: oggi moltissimi utenti sognano di diventare investitori sul web sperando di trarre profitto da questa operazione. Investire in rete è una realtà consolidata e che ha dato il via all’inseguimento di un sogno che il più delle volte di concreto ha poco o nulla. Oggi la figura del trader è per molti un punto di arrivo; un qualcosa di mitologico, avvolto quasi da un aura di misticismo che tende a conferire al tutto un retrogusto aleatorio.

Tanti utenti che sognano questa strada e sperano di diventare trader per cambiare la propria vita; il più delle volte senza neanche sapere realmente cosa fa un trader e quanto guadagna. L’idea che si possano fare tanti soldi stando seduti davanti ad una tastiera del pc e sbancando, di volta in volta, un qual si voglia mercato finanziario, esiste probabilmente solo nei film.

Il mondo degli investimenti, quello reale e non quello cinematografico, è profondamente differente: estremamente difficoltoso e per certi versi spietato. Il trader è colui che opera sui mercati finanziari per cercare di guadagnare. Nessuno si è inventato niente di nuovo; è esattamente il mestiere fatto da sempre da chi prova a fare soldi investendo in Borsa o su altri prodotti finanziari.

Ad essere cambiato quindi è solo lo strumento utilizzato; nello specifico, il web. La nascita delle piattaforma di trading online, i moderni broker, ha cambiato le carte in tavola e oggi si può passare direttamente dalla rete per effettuare compravendita di prodotti finanziari, noti e meno noti.
Piattaforme web molto facili da utilizzare, spesso del tutto gratuite, tramite le quali formarsi prima di iniziare a investire soldi reali e raggiungibili da un pc o anche direttamente dal proprio smartphone.

E la vera rivoluzione del trading online è stata proprio questa; oggi si può investire magari dal proprio telefono mentre si è in coda ad un ufficio postale  in attesa dell’autobus. Basta avere una connessione alla rete e registrare un account (operazione estremamente facile) su un portale di un broker qualsiasi.

Un iter semplificato e rapido che, come si può immaginare, ha dato il via ad un esercito di trader fai da te; alcuni formati e preparati, altri totalmente improvvisati. Eppure negli ultimi mesi il dato di chi prova a diventare trader è in forte crescita. Tantissimi utenti che, attratti da possibili guadagni, decidono di fare del trading online la loro professione. Ovviamente con risultati alterni.