Edizione di venerdì 20 aprile 2018 | Notizie Fan - Redazione - Contatti - Note legali

Milano, violenze su bimbi all’asilo nido, due arresti: “Schiaffi e morsi ai piccoli”

L’asilo “Baby World” del quartiere Bicocca di Milano era diventato un inferno per diversi bambini tra i due mesi e i due anni: oltre 25 sarebbero i casi documentati di schiaffi, minacce, insulti e morsi ricevuti dai piccoli. I carabinieri hanno arrestato due persone

Milano, violenze su bimbi all'asilo nido, due arresti: "Schiaffi e morsi ai piccoli"

Un vero e proprio inferno quello vissuto da alcuni bambini piccolissimi (di età compresa tra i due mesi e i due anni) di un asilo nido privato del quartiere Bicocca di Milano, il “Baby World”; i piccoli venivano presi a schiaffi, spintoni, insulti e a volte venivano persino chiusi al buio dentro uno stanzino. Ma c’è anche un morso dato in faccia ad un bimbo, rilevato poi in ospedale. Per maltrattamenti su bambini, lesioni e percosse i carabinieri hanno tratto in arresto l’insegnante di sostegno Milena Ceres, 34 anni, autrice del morso e arrestata in flagranza di reato perchè ripresa dalle telecamere usate dai militari per le indagini. Ma in manette è finito anche il titolare della struttura Enrico Piroddi, 35 anni; altre due maestre sono indagate, mentre la Ceres è stata messa ai domiciliari e Piroddi è stato scarcerato con interdizione dall’attività per 12 mesi. I casi contestati sono 25.

Le violenze
Le indagini erano partite dopo la denuncia di due ex educatrici della struttura, che tra l’altro era stata accreditata da poco dal Comune di Milano; dopo i racconti inquietanti su alcuni fatti di cui sarebbero state testimoni, i carabinieri hanno installato delle telecamere nascoste all’interno dell’asilo. Tramite l’ausilio della tecnologia, i militari hanno appurato tutte le violenze e le umiliazioni a cui erano sottoposti i poveri piccoli; non solo, ma è stato ravvisato all’interno della struttura un clima di omertà e gli arrestati avrebbero addirittura mentito ai genitori dei bambini per giustificare la presenza di lesioni e lividi sui piccoli. Il titolare Piroddi ha dichiarato che la verità verrà a galla e che niente di quanto contestato alla struttura è vero.

Lascia un commento