Edizione di mercoledì 19 settembre 2018 | Notizie Fan - Redazione - Contatti - Note legali

Bosch rilasciata prima auto con sistema d’iniezione ad acqua nel motore

La Bosch ha creato la prima automobile con sistema d’iniezione ad acqua nel motore anziché utilizzare un quinto di carburante per un raffreddamento più efficace. Il dispendio di benzina sarà pari al 13%. Rolf Bulander: «I motori a combustione hanno qualche asso nella manica»

Bosch rilasciata prima auto con sistema d'iniezione ad acqua nel motore

È la Bmw M4 Gts la prima vettura a riportare il nuovo sistema di iniezione ad acqua di Bosch. L’innovazione sarà in grado di permettere ai propulsori di diminuire il dispendio di carburante fino al 13% quando si accelera in autostrada. Difatti, in pochi sanno che un quinto del carburante è utilizzato per il raffreddamento anziché per la propulsione e, nella maggior parte dei motori a benzina attuali, questa parte di propellente svapora per refrigerare il motore e evitare che si surriscaldi. Così, gli ingegneri della nota azienda tedesca, hanno elaborato la nuova tecnologia utilizzando l’acqua: prima che la benzina si infuochi, nel canale d’aspirazione viene diffusa una fine nebbiolina fatta appunto di H2O che, proprio grazie alle alte temperature di vaporizzazione, può arrivare a fornire un raffreddamento più efficace. L’iniezione d’acqua, in aggiunta, prevede l’utilizzo di poca acqua, pari a poche centinaia di millilitri ogni cento chilometri di strada effettuata.

Ulteriore spinta al turbocompressore
Così, la cisterna d’acqua che fornisce il sistema d’iniezione con acqua distillata, deve essere riempito solo dopo poche migliaia di chilometri. E nel caso il serbatoio dell’acqua rimanga vuoto, non c’è problema: il motore continua ad andare a regime regolarmente, con l’unica pecca che aumentano i consumi che, invece, diminuiscono grazie all’iniezione ad acqua. Dai vertici dell’azienda, come citato da “Repubblica”, Rolf Bulander Presidente del settore Bosch Mobility Solutions e membro del Board of Management di Bosch, ha disposto: «Con l’iniezione ad acqua abbiamo dimostrato che i motori a combustione hanno ancora qualche asso nella manica». Anche il presidente della divisione Gasoline Systems di Bosch Stefan Seiberth ha voluto fornire la sua opinione in merito aggiungendo come il risparmio del 13% di carburante non sarà solo l’unico vantaggio: «L’iniezione ad acqua può dare una spinta in più ai motori con turbocompressore», ha concluso il dirigente.